Assemblea dei Comitati di LeU: il documento finale

Una giornata di confronto e condivisione per dare avvio alla costituzione di #unpartitodisinistra. L’Assemblea autoconvocata dei Comitati di Liberi e Uguali, che si è svolta sabato 24 novembre a Roma, presso il teatro Ghione, ha decretato l’inizio di una nuova stagione politica.

Grazie gli interventi dei rappresentanti dei Comitati aderenti alla Rete nazionale, dei parlamentari presenti, dei componenti del Comitato Promotore Nazionale e del Presidente Pietro Grasso, è stato possibile tracciare la rotta del percorso politico che porterà al Congresso della prossima primavera.

Ecco il documento finale dell’Assemblea.

La Rete dei Comitati Promotori territoriali di Liberi e Uguali, sulla scorta del dibattito odierno, sentiti gli interventi dei rappresentanti dei Comitati aderenti alla Rete, dei parlamentari presenti, dei componenti del Comitato Promotore Nazionale e del Presidente Pietro Grasso, condivide le conclusioni di Pietro Grasso;  in particolare:

ritiene che, nello spirito della lista Liberi e Uguali, il processo costituente di un soggetto politico di sinistra debba concretizzarsi tramite l’insediamento di un organo collegiale fondativo formato da delegati territoriali eletti proporzionalmente alla consistenza elettorale alle ultime elezioni politiche, includa i parlamentari e i componenti del CPN che condividono il percorso e valorizzi il contributo della Rete dei Comitati promotori territoriali;
Compito di questo organo collegiale sarà la definizione del manifesto fondativo e la definizione delle regole per lo svolgimento del congresso;

ritiene che il percorso fondativo debba necessariamente concludersi con un Congresso;

ritiene fondamentale promuovere sin da oggi l’adesione e la partecipazione di militanti e cittadini in maniera trasparente e certificata al percorso fondativo, attraverso la piattaforma unpartitodisinistra.it;

ritiene non più rinviabile aprire una stagione di dibattito sul Manifesto dei principi contestualmente alla promozione e alla nascita di Comitati ad ogni livello territoriale e alla organizzazione di assemblee tematiche per garantire un confronto approfondito tra noi e con tanti soggetti sociali che elaborano proposte per rispondere ai bisogni del paese;
ritiene necessario nel contempo lanciare una campagna politica insieme al gruppo parlamentare di contrasto alle politiche del governo giallo verde;

chiede perciò al Presidente Grasso, riconoscendogli il ruolo di garante fin qui svolto, e ai parlamentari che hanno confermato o confermeranno la propria volontà di proseguire il percorso comune, di proporre regole chiare con l’obiettivo di aprire ufficialmente a gennaio 2019 il processo costituente e celebrare il congresso prima delle elezioni europee, insieme a tutte quelle forze che nel frattempo avranno scelto di partecipare alla costruzione del nuovo soggetto;

ribadisce infine il proprio impegno ad essere parte attiva del percorso, innanzi tutto promuovendo la nascita dei Comitati territoriali.

A tal fine raccogliendo le numerose disponibilità di comitati che hanno chiesto di aderire e partecipare a questa rete, confermiamo e rilanciamo la nostra iniziativa dando vita ad un nuovo coordinamento nazionale dei comitati, e ad coordinamento ristretto costituito dai rappresentanti degli stessi individuati su base regionale per accompagnare il percorso fino all’insediamento della assemblea fondativa.

Il documento è consultabile anche in formato pdf cliccando qui.

Un commento su “Assemblea dei Comitati di LeU: il documento finale”

Lascia un commento