il popolo italiano e' sempre lo stesso: hanno vinto i piu' furbi

Home Forum Cambiare il mondo, non aggiustarlo il popolo italiano e' sempre lo stesso: hanno vinto i piu' furbi

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da espa espa 7 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #676
    espa
    espa
    Partecipante

    continuo a essere convinto che la vittoria elettorale dei penta leghisti, sia da attribuire per gran parte a 2 elementi. reddito di cittadinanza e modifica legge fornero.
    i politici, raccolgono e stimolano gli umori dell’elettorato, l’elettorato si identifica e da il consenso ai piu’ abili tra i politici a raccogliere le proprie istanze, possiamo amaramente dire che, siamo un popolo al seguito di politici e politica in cui prevale l’egoismo, pensiamo di poter costruire il nostro benessere, incuranti o addirittura a scapito di altri. Ora di questa situazione io non darei colpe al popolo che a mio avviso, e’ lo stesso popolo che in altre occasioni, si e’ mostrato aperto e altruista, la responsabilita’ e’ di chi lo guida. Ora penso che le stesse misure che hanno dato il successo ai nuovi, modifica fornero e reddito di cittadinanza, possono essere declinate in modi diversi, ed e’ proprio qui che dovrebbe inserirsi la nostra opposizione, sul modo in cui queste misure vengono implemementate e realizzate…io ad esempio penso che per rendere compatibile quota 100 e RdC, bisogna snellire, CAMBIARE IL SISTEMA che e’ quello che gli elettori italiani, in coscienza o meno, mettono in discussione, comunque l’abilita’ dei nuovi politici da un lato ma anche la poverta’ e l’assenza di novita’ nostre, della sinistra e anche dei progressisti in generale, hanno determinato la nostra sconfitta politica in Italia, su questo, su un nuovo corso della politica progressista e della sinistra, ci sono le lacune da colmare, c’e’ da lavorare.
    In questi giorni se ne sentono di tutti i tipi, pur di non ammettere che la nostra creativita’, la creativita’ della sinistra si e’ spenta ed altri, hanno preso il nostro posto…si additano i nuovi governanti come il peggio del peggio, in alternativa si sbeffeggiano e vengono considerati poveri incapaci…vorrei che su questo si rifettesse e si guardasse in faccia la realta’, se non si parte da qui, da un bagno di umilta’ e da una presa di coscienza dei nostri limiti, difficilmente si potra’ invertire la rotta.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.